Allestimenti e Percorsi Didattici


Ricostruire l’antico. Pannello didattico presso il museo archeologico di Bologna

Con il progetto “Ricostruire l’Antico”, nato dalla collaborazione con il Museo archeologico di Bologna, è stato possibile riprodurre, attraverso tecniche di lavorazione moderne, il completo armamento gallico sul modello delle antiche armi rinvenute  nella tomba. La riproduzione delle armi celtiche assume una grande valenza didattica poiché è possibile non solo vedere le nuove ricostruzioni a fianco degli antichi reperti rinvenuti, ma – secondo un concetto di didattica e sperimentazione che vanno oltre il mondo dei più piccoli – le armi possono essere toccate, indossate, sperimentate dal pubblico, aggiungendo un forte valore “esperienziale” alla visita della sala gallica del Museo. GUARDA IL VIDEO DI PROMOZIONE


Un  sezione tattile per ipovedenti nel museo di Monterenzio (Bo).

“….Se per un museo che contiene sculture è relativamente semplice proporre al pubblico dei non vedenti o degli ipovedenti il calco di un’opera di marmo o di bronzo, -qui sì dopo le “dovute” autorizzazioni ministeriali!- l’opera da toccare, rigirare tra le mani, pesare per un museo, che protegge nelle vetrine tutto ciò che espone… qui la sfida era più complessa.
Come presentare una lama di spada in ferro di un guerriero celta, deformata dalla corrosione di 2300 anni di tempo, fragilissima dunque e per di più intoccabile perché protetta da un cristallo?…”(cit. Prof.Daniele Vitali – Université de Bourgogne) da Archeologia da Toccare


Un allestimento didattico in occasione della mostra “L’originale e la sua replica” – sala Archeologia del museo civico archeologico etnologico di Modena.

In occasione di FestivalFilosofia 2015 nasce il progetto “il fodero decorato di Saliceta San Giuliano”.Il progetto ha visto impegnati, nello studio e ricerca, il Prof. Thierry Lejars, la dott.ssa Anna Bondini, il restauratore dott. Renaud Bernadet e Vincenzo pastorelli come autore della replica che unitamente alla replica di uno specchio etrusco, verranno inseriti a fianco dei reperti all’interno delle teche espositive.


Replica e reperto a confronto.

Il sistema di inseririre repliche fedeli nella stessa teca espositiva del reperto rende molto più facile la comprensione dei particolari spesso resi irriconoscibili dal tempo. Replica della spada con fodero decorato – rif- tb.126 – MonteTamburino


Didattica sulla forgiatura in occasione dell’inaugurazione del parco archeologico di Monte Bibele


Link alla galleria fotografica (Daniela Germanà)


Domeniche al museo per famiglie – Evento organizzato dal Museo del Territorio di Riccione.

Didattica sulla metallurgia nell’antichità con dimostrazioni di fusione del bronzo, forgiatura del ferro e lavorazione di lamina di bronzo a sbalzo.

Le foto dell’evento su Facebook